Effettua un reso entro 365 giorni - senza domande o spiegazioni!
Spedizione €5 - Gratis oltre €39-
059 788 0059 - (giorni lavorativi 9-17)

Il significato della protezione dai raggi UV sugli occhiali da sole

Che cos'è, come funziona e perché dovrebbe interessarti.

Diciamo chiaramente una cosa: la protezione UV non ha nulla a che fare con il livello di oscurità degli occhiali da sole, mentre la polarizzazione rappresenta una storia a sé. Si tratta di considerazioni fondamentali da fare quando si deve scegliere il giusto paio di occhiali da sole, anche se i dettagli su questi concetti possono risultare difficili da trovare o anche da comprendere. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla protezione UV degli occhiali da sole.

Protezione UV

Come praticamente qualsiasi altra cosa nell'universo, la luce è un'onda. La sua lunghezza d'onda determina il colore che il nostro cervello assegna alle onde rilevate dagli occhi. La luce visibile ha una lunghezza d'onda compresa tra 400 e 700 nanometri (nm): 700 è il rosso e 400 è il viola. Questa è la gamma dello spettro elettromagnetico che vediamo come colore. 

Le onde oltre i 700 sono considerate infrarosse. Non vediamo la luce a infrarossi, ma la percepiamo come calore sulla pelle. Le onde inferiori a 400 sono considerate ultraviolette. La luce UV si divide in 3 categorie: UV-A (315-400 nm), UV-B (280-315 nm) e UV-C (100-280 nm). La stragrande maggioranza dei raggi UV-C viene bloccata dallo strato di ozono al suo ingresso nell'atmosfera. Il 95% delle radiazioni UV a cui è sottoposta la nostra pelle è di tipo UV-A, e contribuisce all''invecchiamento della pelle. Il 5% è costituito dai raggi UV-B, che causano le scottature della pelle. Sia i raggi UV-A che UV-B danneggiano il DNA delle cellule cutanee, causando mutazioni che possono provocare, tra gli altri rischi per la salute, anche il tumore della pelle.

Quando acquisti occhiali che offrono una "Protezione dai raggi UV al 100%", si tratta di occhiali dotati di un filtro che blocca tutte le lunghezze d'onda della gamma UV (10 - 400 nm). Il significato di UV400 si può riassumere così: "questo paio di occhiali da sole blocca qualsiasi lunghezza d'onda inferiore a 400 nm".

Qual è la differenza tra protezione UV400 e 100% UV? Nessuna. Uno è il termine tecnico (UV400) e l'altro è un concetto più facile da capire su quel termine. Gli occhiali da sole hanno una doppia funzione: proteggono gli occhi dai raggi UV e permettono di affrontare la giornata senza preoccuparsi del bruciore alle cornee. Ma, come detto in precedenza, questo ha molto poco a che fare con l'oscurità delle lenti. Proprio come la protezione solare, gli occhiali quasi trasparenti sono in grado di offrire una protezione UV completa, poiché bloccano comunque la lunghezza d'onda della luce che non possiamo vedere.

I raggi UV sono presenti tutto l'anno e indossare occhiali da sole con protezione UV al 100% (UV400) è il modo più semplice per ridurre il rischio di sviluppare diversi disturbi oculari gravi.

Sfumatura (o tonalità)

Così ora ci addentriamo nell'oscurità. Quando strizziamo gli occhi a causa di luci abbaglianti, si formano dei solchi agli angoli degli occhi e lungo il ponte del naso. Se lo fai in modo costante e per molto tempo, non solo si svilupperanno rughe permanenti in quelle aree (zampe di gallina), ma, per completare il quadro, si formeranno anche sottili più scure dove la pelle si piega.

Gli occhiali da sole più scuri ti permettono di rilassare i muscoli intorno agli occhi e di passare la giornata senza sforzare troppo il viso. Questo potrebbe essere il motivo per cui le persone con gli occhiali da sole sembrano più rilassate e sicure di sé rispetto a chi non li indossa e strizza continuamente gli occhi.

Ma c'è un pericolo. Molti credono che gli occhiali da sole con lenti più scure offrano una migliore protezione dai raggi UV. Ma non è così. Ci sono occhiali da sole non costosi (chiamiamoli con il loro nome: economici) che riducono la luminosità, ma non bloccano nessuno dei raggi UV invisibili. Questi occhiali da sole sono decisamente pericolosi. Perché? Quando gli occhi si adattano all'oscurità, le pupille si dilatano per lasciare entrare più luce. Se i tuoi occhiali da sole attenuano soltanto la luminosità, le pupille lasciano passare una quantità di raggi UV di gran lunga superiore a quella che si avrebbe se non si indossassero occhiali da sole. La cataratta, la degenerazione maculare e persino lo sviluppo del melanoma oculare, una rara forma di tumore, hanno maggiori probabilità di verificarsi se le pupille sono dilatate e la luce UV giunge liberamente negli occhi. Per questo è importante conoscere la differenza e sapere esattamente quali lunghezze d'onda vengono bloccate dagli occhiali. Tutti gli occhiali da sole che vendiamo sono classificati UV400, il che significa che ti proteggeranno dal 100% dello spettro UV, indipendentemente dalla tonalità scura o chiara.

Per la massima protezione per prevenire rughe e danni da raggi UV agli occhi e alla pelle, gli occhiali UV400 polarizzati sono la soluzione ideale. Poiché gli occhiali da sole proteggono solo dalla luce che passa attraverso le lenti, qualsiasi onda che si insinui lateralmente, sopra o sotto gli occhiali da sole avrà accesso diretto agli occhi e alla pelle sensibile che li circonda. Il 5-10% di tutti i tumori della pelle inizia intorno agli occhi.

Per tutto quello che c'è da sapere sugli occhiali da sole, leggi la nostra guida definitiva agli occhiali da sole.

Se sei pronto ad acquistare occhiali da sole con la giusta protezione, guarda qui l'intera gamma di modelli.

Da non perdere

È in arrivo un intero articolo sulla polarizzazione, e se vuoi essere informato sulla data di uscita, insieme a tutti i nostri nuovi lanci di prodotti, consigli di stile e offerte speciali, unisciti alla Trendhim Tribe qui sotto!

Sono a conoscenza della Informativa sulla Privacy di Trendhim. Annulla l'iscrizione in qualsiasi momento.