Garanzia di reso di 365 giorni
Spedizione €5 - Gratis oltre €39-
059 788 0059 - (giorni lavorativi 9-17)

PERCHÉ ADORIAMO GLI OROLOGI MECCANICI AUTOMATICI?

Tutto quello che c'è da sapere su una delle innovazioni più importanti dell'uomo

Tendiamo ad amare le cose complicate che funzionano incredibilmente bene, anche se non sappiamo bene come. In questo articolo, sveleremo come funzionano gli orologi meccanici per far scattare in te il colpo di fulmine.

Gli orologi meccanici, in particolare i modelli skeleton,sono vere opere d'arte. I loro piccoli ingranaggi, molle e splendidi cuscinetti ti ipnotizzano mentre trasferiscono potenza da un elemento all'altro in una danza di forze così finemente sintonizzate da misurare con precisione il passare del tempo.

COME ABBIAMO REALIZZATO GLI OROLOGI MECCANICI

Il primo orologio era una meridiana. Abbastanza precisa, se non fosse per il fatto che funzioni solo la metà del tempo e solo quando il meteo lo consente. Nel corso dei secoli, abbiamo escogitato molti modi per misurare ed esprimere il tempo, dagli orologi ad acqua alle clessidre agli orologi a candela e oltre. Le culture asiatiche avevano persino orologi di incenso che permettevano alle persone di stabilire l'ora dalle fragranze rilasciate da supporti per incenso sapientemente realizzati.

I primi orologi erano piuttosto imprecisi. Le molle guidavano le lancette attorno al quadrante, ma la loro velocità variava a seconda della tensione della molla. Andavano troppo veloci al mattino e rallentavano man mano che la giornata andava avanti. Molti di noi vorrebbero che fosse ancora così.

Nel 1656, l'inventore olandese Christiaan Huygens rese gli orologi 60 volte più precisi con l'invenzione dell'orologio a pendolo. La cosa rivoluzionaria è che ha introdotto il primo oscillatore armonico per la precisione. La fonte di energia di questi orologi era un peso che tirava gli ingranaggi e guidava il pendolo avanti e indietro. Il pendolo era collegato alla forcella del pallet, quindi ogni oscillazione lasciava che gli ingranaggi si muovessero in misura specifica. Poiché la forza di gravità è costante, la forza che tira sul peso e sul pendolo mantiene l'orologio in esecuzione in modo coerente. Lo stesso principio vale nelle spinte opposte della molla principale e della spirale che agiscono sul bilanciere nei moderni orologi meccanici.

TIPI DI OROLOGI MECCANICI

Gli orologi meccanici sono disponibili in tre varietà: meccanici, automatici e meccanici automatici. Tutti e tre hanno una molla principale come fonte di energia che deve essere caricata, e la differenza sta nel modo in cui la carichi.

OROLOGI MECCANICI

Un orologio meccanico può essere caricato solo usando la corona. Questo è il tipo di movimento più comune negli orologi da tasca e negli orologi meccanici vintage. Ruotando la corona si stringe la molla principale, aumentando la riserva di carica dell'orologio.

OROLOGI AUTOMATICI

Gli orologi puramente automatici sono rari, ma esistono. Questi non possono essere caricati ruotando la corona ma solo applicando il movimento all'orologio stesso. Dietro il fondello c'è un peso oscillante a forma di mezza luna. Questo peso del rotore avvolge l'orologio mentre muovi il braccio, oscillando internamente mentre muovi il braccio. L'idea è che se indossi l'orologio automatico ogni giorno, accumula abbastanza energia per durare tutta la notte, quindi non dovrebbe mai fermarsi. Mettilo la mattina dopo e vai al lavoro, e genererai abbastanza energia per far funzionare l'orologio continuamente e ricaricarlo per la notte successiva. Se si ferma, potrebbe comunque essere necessario scuoterlo un po' prima che inizi a muoversi. Non essere troppo brusco, però. Alle molle e agli ingranaggi non piace molto.

OROLOGI MECCANICI AUTOMATICI

La maggior parte dei moderni orologi meccanici sono dotati di movimento meccanico automatico. Possono essere caricati con la corona e mantenere il livello di energia con il movimento della mano. Se trovi il tuo orologio meccanico automatico fermo, gira la corona un paio di volte fino a quando non vedi muoversi la lancetta dei secondi.

COME FUNZIONANO GLI OROLOGI MECCANICI

Qualunque sia il modo in cui il tuo orologio meccanico aggiunge potenza alla molla principale, è qui che inizia la danza. Se dovessi estrarre la molla principale dal cilindro che la contiene, si srotolerebbe rapidamente in una fascia d'acciaio lunga 20-30 cm. Questo è lo stato in cui cerca costantemente di tornare, e questa è la forza che guida l'orologio.

Dalla molla principale, l'alimentazione scorre attraverso gli ingranaggi che guidano le lancette attorno al quadrante e che gestiscono le varie complicazioni che il tuo orologio può avere, come il cronometro, il datario, la finestra delle fasi lunari, ecc. Il numero di ingranaggi del tuo orologio dipende dal numero di complicazioni.

Gli ingranaggi del movimento eseguono una riduzione della velocità di 12/1 sul movimento della lancetta dei minuti per la lancetta delle ore. Quando si estrae la corona per impostare l'ora, la corona si collega direttamente agli ingranaggi del movimento per consentire loro di ruotare liberamente mentre si gira la corona. Quando si preme la corona, gli ingranaggi del movimento vengono ricollegati al treno di rotelle e l'orologio ricomincia a funzionare.

Il cuore del tuo orologio – e probabilmente le sue caratteristiche più vitali – sono lo scappamento e il bilanciere. Mentre l'energia fluisce nel bilanciere, oscilla avanti e indietro a un ritmo costante. Questo ritmo è mantenuto dalla spirale, che respinge la forza proveniente dalla molla principale. Senza questa contro-spinta, le lancette dell'orologio girerebbero attorno al quadrante a velocità vertiginose mentre la molla principale si srotolerebbe completamente in una volta sola. Il peso del bilanciere gli conferisce slancio, facendolo spingere contro la spirale. La spirale è più forte della molla principale e spinge indietro il bilanciere. Più energia hai immagazzinato nella molla principale, più lontano e velocemente gira il bilanciere. Meno potenza significa movimenti più lenti e più brevi.

La forcella è mossa dal bilanciere. Un perno sul bilanciere tocca la forcella, battendola lateralmente e rilasciando lo scappamento da un lato e afferrandolo con l'altro. Quando il bilanciere torna indietro, lo respinge, rilasciando di nuovo lo scappamento. Questi incrementi sono il movimento finemente sintonizzato dell'orologio e il suono dei gioielli della forcella che afferrano lo scappamento è il ticchettio del tuo orologio. La spirale è dotata di perni regolatori, che consentono agli orologiai di regolare la tensione nel caso in cui l'orologio funzioni troppo velocemente o troppo lentamente. Un orologio meccanico sapientemente sintonizzato è preciso a circa 2-3 secondi al giorno.

Gli orologi skeleton ti permettono di vedere questa danza mentre il tuo orologio è in funzione, anche se a volte risultano più difficili da leggere poiché le lancette si perdono nella complessità visiva del movimento sottostante. Fortunatamente, abbiamo più design che affrontano questo problema, come le nostre collezioni Fenes e Cor. Per una visione completa, le nostre collezioni Dante o Mamut sono opzioni eccellenti.

CHE TIPO DI OROLOGIO DA UOMO MECCANICO DEVO INDOSSARE?

Per l'uomo abituato ad indossare un gilet, un orologio da tascameccanico rappresenta il tocco di stile finale. Se sei una persona curiosa che desidera conoscere il funzionamento delle cose, un orologio skeleton mette in mostra quella parte di te. Per coloro che apprezzano un design classico e pulito, gli orologi meccanici automatici con complicazioni minime saranno perfetti e dureranno più a lungo. La varietà di orologi meccanici sul mercato è praticamente infinita. Dovrai trovare il modello che corrisponda al tuo carattere e al tuo senso estetico.

DOMANDE E RISPOSTE

Vuoi tenerti aggiornato sugli ultimi articoli e i lanci delle nuove collezioni, oltre ad avere accesso a offerte e contenuti esclusivi per la Trendhim Tribe?

Allora iscriviti qui sotto.

Sono a conoscenza della Informativa sulla Privacy di Trendhim. Annulla l'iscrizione in qualsiasi momento.